Quest'anno, Nissan Leaf riceve un aggiornamento. Ma non aspettatevi di vedere un cambiamento significativo nell'estetica (tranne la disponibilità di un nuovo colore "bronzo"), Perché nessuno. La macchina è identica alla precedente. Quali cambiamenti non possono vedere, bisogna viverla. E ora la Leaf è disponibile in un 30 versione kWh, che offre una gamma teorica di 250 km.

L'autonomia annunciata da Nissan corrisponde al ciclo di omologazione europea, che come sappiamo è il più ottimista. Quindi cerchiamo di scoprire quello che potrebbe essere la vera autonomia della Leaf in questo breve touchdown organizzato da Nissan di Barcellona.

I cambiamenti cuore, ma non l'esterno

Commercializzato nel mondo di mezzo, la Nissan Leaf ora è stato 5 anni nel mercato ed è migliore auto elettrica più venduto al mondo. già Hanno prodotto più di 100.000 unità. L'aggiornamento si concentra quasi esclusivamente sulla sua nuova batteria 30 kWh e nuovo browser con touch screen da 7 pollici che indicherà punti di ricarica più vicina la nostra macchina così come la loro disponibilità. E 'disponibile di serie su Acenta e Tekna le finiture.

Per quanto riguarda la Nissan EV Collegare sostituisce le CARWINGS (è l'altra novità di questa Foglia 2016), mantiene tutte le funzionalità associate con le applicazioni. Le caratteristiche che consentono, ad esempio, l'utente può controllare l'auto da remoto, è possibile avviare l'aria condizionata o il riscaldamento in un momento programmato senza la potenza della batteria viene utilizzato, si estubieron disabilitato per motivi di sicurezza, sono di nuovo operativi dal 4 aprile.

Inoltre, non è cambiato nulla a bordo. Leaf offre ancora l'abitabilità più che corretto per trasportare 5 persone e conserva il suo bagagliaio di 355 litri quando la Volkswagen Golf e- "forme" 341 litri. In termini di spazio a bordo, la Leaf mantiene anche con l'e-Golf, anche se questo aspetto è il modello tedesco sarà leggermente superiore.

La posizione di guida è buona e la Leaf è facile trovare la posizione ideale, nonostante la brutta abitudine di Nissan non fornire profondità volante regolabile. Alcuni possono considerare il sedile nella posizione più bassa, è ancora un po 'alto. Si tratta di una questione di gusto, ma questo è l'altezza Leaf è più corretta. E non è una macchina che si sta per fare tende a trovare posto a sedere a livello del suolo. Inoltre, vorrei dire a una guida essenzialmente urbano, offre una posizione ideale.

I sedili offrono ancora la stessa morbida che dona grande comfort, mentre le rifiniture interne sono molto Nissan: le plastiche morbide è troppo duro e guardare troppo brillante per i gusti europei. Siamo viziati.

autonomia migliorata

Con la sua nuova batteria, la Nissan Leaf ha annunciato per una gamma di 250 km, vale a dire il 26% in più di capacità (o silenziosa, a seconda di come la si guarda). La sua nuova capacità è dovuta all'introduzione di carbonio, azoto e magnesio negli elettrodi, migliorando così il rendimento e modifica di disegno delle cellule. Ha lo stesso numero di celle (192), ma ciascun modulo è composto da 8 cellule. Con questo nuovo design, Nissan ha aumentato la garanzia offerta per la vostra batteria raggiunge ora 160.000 km o 8 anni. Mentre la batteria mantiene le stesse dimensioni, pesa 21 kg il nuovo più, portando il Foglia supera ora 1.500 kg.

Quello che non cambia, però, è il tempo di caricamento rispetto alla Leaf 24 kWh; 10 ore su una presa standard, tra 4 e 8 ore con una scatola a muro e in 30 minuti, ma solo al 80% - con rendendo carica rapida. Da segnalare veloce caricatore 6.6 kW è parte della dotazione standard in questa versione di 30 kWh.

La Nissan Leaf 30 kWh è approvato in Europa con una gamma di 250 km secondo il ciclo NEDC. Come sappiamo vale la pena il ciclo NEDC, guarda che l'autonomia ha convalidato l'EPA negli Stati Uniti e abbiamo incontrato alcuni 172 km (107 miglia, per l'esattezza). E non è male. Vediamo se il loro consumo ci permette di avvicinarci almeno la media del EPA.

La Nissan Leaf 30 kWh è approvato in Europa con una gamma di 250 km, mentre negli Stati Uniti accredita 172 km (107 miglia)

Il percorso pianificato da Nissan di Barcellona era essenzialmente urbana, ma con incursioni nella superstrade e, naturalmente, sulla collina di Tibidabo per poi approfittare dei vantaggi della discesa e recupero di energia cinetica per ricaricare la batteria.

In città, ci incontreremo di nuovo con una buona accelerazione (fino a 60 KMK / h), grazie alla sua 254 Nm di coppia a 3.000 giri 0. Quella capacità di accelerazione, anche se la risposta della valvola a farfalla non è abbastanza istantaneo, può muoversi attraverso il traffico denso e aggressivo il centro di Barcellona con un sacco di vivacità. La gestione è molto morbido e, ovviamente, completamente silenzioso in termini di comunicazione. Mentre in città, non si tratta di una questione molto rilevante.

I più morbido del piede fermo e fare inerzie allungano il percorso sulle curve prese con troppo slancio

Per raggiungere il tratto in salita verso Tibidabo, abbiamo lasciato la città e attaccato quello che un tratto di montagna quel giorno aveva quasi traffico. Attaccare ciò che è una figura di stile, perché l'unica cosa che questa macchina si incita a fare, pur offrendo una buona accelerazione iniziale è proprio attacco. la comunicazione di Manager non farvi sapere ciò che realmente rende le ruote. Inoltre, l'inerzia, così come i pneumatici a basso consumo rendono il percorso è allungata nelle curve prese con troppo slancio.

In ogni caso, La foglia è visto ritmo molto più rilassato: Comfort e il silenzio offerto sono una benedizione in città dopo aver sopportato autobus traffico e diesel pesanti sono ancora troppi. E 'quando, per inciso, ci si rende conto che, se non in una vettura sportiva, il rumore del motore di quasi tutte le auto è qualcosa di piuttosto fastidioso e ancora di più se si parla di diesel.

Il tratto in discesa ci permette di ricaricare la batteria utilizzando il cambio di modalità freno abbastanza freno motore concesso anche se molto meno che in una Volkswagen e-Golf o BMW I3. Tutta la sottigliezza dell'esercizio è giù la collina senza toccare il freno, utilizzando solo il freno motore in modo da sfruttare al massimo la capacità di ricarica. Ed è una cosa che fa miracoli. Tibido abbassando il Vallvidrera non è precisamente un lungo tratto (meno di 7 km) ed ancora permesso di recuperare circa 11 km autonomia.

nuove possibilità

Alla fine di questo breve viaggio (51 km) siamo partiti con un intervallo di 111 km e "mangiato"Se non ci fidiamo la bandiera Foglia, poco più del 25% della batteria. Cioè, ipotizzando un normale guida (ECO o qualcosa così efficiente guida) e con il condizionatore ottenere un consumo medio di circa 15 kWh / 100 km. In altre parole, vera autonomia Foglia 30 kWh, a seconda dell'uso e la temperatura ambiente sarà compreso tra 150 e 200 km. Chiaramente, a determinate condizioni e se si prende come una sfida, può essere possibile per raggiungere quei 250 km di autonomia Nissan ha annunciato.

La vera autonomia, con l'uso e la temperatura ambiente sarà tra 150 e 200 km

Quasi 200 km di autonomia apre una serie di possibilità finora inimmaginabili per un elettrico. Esempi? È possibile effettuare una Madrid-Toledo, andata e ritorno, con una singola batteria. Da Santiago de Compostela, si può andare e venire quasi ovunque in Galizia, dove è anche possibile usufruire del terreno per andare a ricaricare la batteria sulla strada.

Il problema della foglia, e tante altre vetture elettriche, è in realtà un problema strutturale: la mancanza cronica nel nostro Paese punta veloce (e general cargo) del carico. Uno dei motivi addotti da Nissan per spiegare il nostro ritardo è la difficoltà di installare questi punti di ricarica nei centri commerciali e alberghi.

Diventando un po 'più di un leader

In termini di prezzo, rispetto ai suoi rivali, la Nissan Leaf 30 kWh è in una situazione un po 'strana. Il suo prezzo di partenza, con le batterie in immobili, come nel VW e-Golf (36.530 euro) e la BMW i3 (35.500 euro), è 34,970 euro per la finitura Acenta e Tekna 37,370 euro per finire; E 'nella stessa fascia di prezzo che i due tedeschi. Anche se le finiture non sono così lusinghieri come quelli della BMW i3.

Eppure, la nuova batteria di capacità Nissan Leaf consente di consolidare la sua posizione di leader nel suo segmento ridotto. Se si sposta in esclusiva da grandi aree metropolitane è un'opzione valida come qualsiasi altro motore a benzina compatto e molto più sensato di un diesel.

E per convincere il pubblico che è una scelta sensata, provare la Nissan Leaf propone fino a 3 mesi, dopo di che il cliente completa l'acquisto del foglia o l'altra gamma di modelli Nissan. Per coloro che hanno optato per la Leaf, il marchio offre il prestito gratuito di un motore a combustione Nissan per 14 giorni all'anno per i viaggi lunghi, è responsabile della gestione di tutte le procedure amministrative per l'installazione di una scatola a muro in la tua comunità parcheggio con uno sconto di 1.000 euro sul prezzo di installazione.

In Motorpasión | Nissan e il sole nasce dall'Unione Industriale