Buon piano, sicuramente. Se volete imparare come il circuito di Montmelo traccia, devi solo fare attenzione a questo video, notare il coni di posizione colore situato negli angoli, e, soprattutto, suggerimenti Istruttore, in questo caso non meno di Jordi Gené. Dove fermarsi, come affrontare una curva o quando iniziare accelerazione all'uscita ... e tutto su un potente R8.

Abbiamo fatto questo video in un corso di guida al giorno Audi R8 Sports Car Driving Experience, Scuola di sicurezza e di guida Audi. Si tratta di un'azione di comunicazione del marchio, che viene convocato nel circuito a diciotto fortunati ospiti di testare a fondo la macchina. Quello che posso dirvi l'Audi R8 che non sia già stato scritto in Motorpasión entrambi i messaggi di prova Ettore e l'efficiente conduzione di Javier? Quindi mi concentrerò più sul circuito in caso.

Il programma è molto completo, e devo ammettere che l'organizzazione è stata eccellente. Prima di salire in macchina ha ottenuto un breve discorso e molto conciso sulla R8, ausili e sistemi che rappresentano, come avrebbe reagito nel circuito e perché. Chiunque penserebbe che eravamo ansiosi di finire velocemente e saltare la pista, ma d'altra parte, era così interessante che mi dispiace di non aver registrato.

Una volta in pit lane, e con le cuffie, abbiamo diviso in tre gruppi, uno per ciascuno dei tre che dividono il circuito: prima sezione all'angolo Repsol, secondo la curva "la Caixa" e terzo arrivo. Ogni partecipante rende il mini tour due volte, come pilota e compagno di ascolto le spiegazioni del docente della radio, che è il leader del gruppo (la macchina che guarda avanti nel video, che sta segnando la linea di corsa).

coni arancioni in curva, segnano le aree in cui si dovrebbe giocare il "piano", e le uscite di blu, dove si può iniziare ad accelerare. Al ritorno da ogni mini-tour, sarà inattivo, come tutti circuito lacune Si pensa in senso orario, e fanno poco per percorrere a ritroso.

Infine diversi giri sono dati il ​​giro completo (abbiamo registrato uno degli ultimi). Mi scuso per il movimento del film, ovviamente non ha effettuato una camma fissa. In particolare mi voglio ringraziare i miei amici (e compagni nel accoppiato ad andare a Karting) Quique e Roger che mi ha passato il video, come ero in un'altra macchina e aveva solo fotocamera.

foto | Federico Sabez