Forse il nome Peter W. Schutz Non suona troppo. E 'stato Presidente e CEO di Porsche 1981-1987, certamente l'anno più difficile per l'azienda che nel 1980 ha avuto grosse perdite e senza timone vela in una situazione peggiore se si adatta in cui La 911 era destinato a scomparire.

Peter W. Schutz è morto questa settimana all'età di 87 anni. Gli è stato chiesto di dare un cambio di rotta per la strategia della società, salvando l'iconica 911, lo sviluppo di altre linee di prodotti, come il cambio e raggiungere il successo nella competizione. Per tutto questo, si merita revisione della sua vita.

la sua vita

Peter W. Schutz Nato a Berlino (Germania) il 30 aprile 1930. L'ascesa del nazismo ha preso la sua famiglia ad abbandonare la loro patria, e la prima destinazione era Cuba, dove si stabilirono a L'Avana nel 1937.

S17 1819 Belle

Sull'isola caraibica sono stati solo due anni da quando nel 1939 hanno lasciato gli Stati Uniti, dove si stabilirono in Chicago (Illinois). Schutz è cresciuto lì e non ha studiato la sua carriera ingegnere meccanico.

Poco dopo la laurea, ha iniziato a lavorare in bruco, dove ha trascorso 15 anni. Cummins Engine da lì a dove era di 11 anni, di cui otto ha servito come vice presidente delle vendite per Stati Uniti e Canada. I loro risultati sono stati fantastici, le aziende portato a livelli di redditività mai raggiunti.

Nel frattempo, Porsche stava attraversando il momento peggiore della sua storia. Il 1980 è un fatale per l'azienda, che è venuto a gettare milioni di perdite l'anno. I motivi sono stati molti, ma uno dei più pesanti è stata la poco successo commerciale negli Stati Uniti nuove 924 e 928 modelli.

Oltre al fatto che 911, ancora venduto relativamente bene è stato dato, hanno dato innumerevoli problemi meccanici, il quale è stato minando la reputazione di Porsche in tutto il mondo. Disaster, andiamo.

CEO Porsche a quel tempo era Ernst Fuhrmann, che conosceva i suoi giorni erano contati. Quando hanno iniziato a cercare sostituto, era il Ferry Porsche se stesso in prima persona che ha chiesto Schutz che ha fatto domanda per il posto. Solo 12 erano candidati, e lui è stato eletto.

Un corso immediato cambiamento di successo

L'arrivo di Peter W. Schutz la società è stata una lezione salutare immediato. Né lui né la rete di concessionari capire perché le vetture Porsche 911 erano così costoso e davano problemi meccanici così spesso.

Ha chiesto che cosa è stato il motivo principale per questi guasti meccanici, e disse: Erano a causa di problemi nei alberi a camme. Il problema è stato identificato, ma non c'era alcuna intenzione di risolvere il problema.

P03 1224 A5

Perché? Perché nella linea di prodotti di Porsche, 911 la vita era destinata a finire nel 1981 a favore della 928 e 944, quindi non aveva senso investire sforzi e risorse per risolvere un problema che i suoi giorni erano contati.

La Porsche 911 dovrebbe continuare ad essere fabbricati

Schutz ha anche scoperto che i piani per porre fine produzione del 911 stavano minando il morale degli ingegneri, che vedevano come il loro prodotto di punta si è schiantato. Così appena tre settimane dopo l'ingresso dell'ufficio, ha passato in rassegna la decisione di cessare la produzione della Porsche 911.

Porsche 911 1979

E 'stato nella carica di Helmuth Bott, Ingegnere Capo, dove Schutz è stato disegnato su una lavagna timeline di 928, 944 e 911. Quest'ultimo aveva segnato la fine di dicembre 1981. Si dice poi Schutz Prese la penna e ha raggiunto 911 linea esterna del Consiglio stesso, anche il muro e chiedendo Bott di portarlo fuori.

in parallelo Ha risolto i problemi degli alberi a camme e la soddisfazione dei clienti e rivenditori in tutto il mondo ha cominciato a riprendersi. La gente era disposta a pagare cifre esorbitanti per un 911, ma per un 911 senza problemi meccanici.

Quella volta al timone della società ha reso tutto essere avviato ad essere più ottimisti Porsche. I numeri hanno cominciato a lasciare, così Schutz anche focalizzata sul potenziamento della gamma 911 Cabrio e il lancio della 944 Turbo, 944 S e 944 S2.

S17 1822 Belle Nelle 24 ore di Le Mans 1981 con Ferry Porsche

Di fronte a quello che di solito fanno gli amministratori delegati che vengono a imprese in difficile situazione finanziaria, Schutz non ha tagliato gli investimenti in Motorsport. Dovrebbe essere consapevoli del fatto che ogni volta che una Porsche in una gara vinta durante il fine settimana, le vendite delle loro automobili è cresciuto il Lunedi.

Perché ha sostenuto la divisione Porsche Motorsport. Avevano plenado partecipare alla 24 Ore di Le Mans con la 924, ma le possibilità di vincere con quel modello erano pari a zero. Schutz, ancora una volta ha cambiato i piani, dicendo loro o andare alla gara per vincere, o meglio di non partecipare.

S17 1814 Belle

Poi hanno deciso di prendere alla lettera di tre 936 Porsche Museum, metterli stavano sviluppando motori per Indy Car Americana e uscire dalla corsa francese. Una decisione saggia dal Porsche ha vinto quell'anno 24 Ore di Le Mans.

Nel 1982 Porsche anche dominato Le Mans con la 956, la 953 AWD ha vinto la Parigi-Dakar 1984 e poi i 959 nel 1986. successi Motorsport ha aiutato l'immagine del marchio in tutto il mondo di rafforzare considerevolmente.

Parallelamente ai successi sportivi, la linea di prodotti che va in avanti. il 911 3.2 di terza generazione E 'nata sotto la direzione di Schutz, ed è stato un successo senza precedenti.

1982 Porsche 911 SC

Tanto, che le vendite di Porsche poi sperimentato una crescita senza precedenti. Mentre nel 1981 circa 28.000 Porsche ha venduto in tutto il mondo nel 1986 la cifra ha raggiunto 53.000 unità. Cinque anni di record, figure storiche e una ripresa che ha portato Porsche non scompaiono.

Solo un cambio di ciclo, come sperimentato nel 1987, in cui Stati Uniti ha subito una delle sue più grande crisi finanziaria della storia con il nero Lunedi, in coincidenza con i tassi di cambio sono aumentate di Porsche troppo costoso per la realtà che esistevano a quel tempo erano in grado di mettere Schutz.

Porsche 911

le vendite di Porsche negli Stati Uniti è sceso a meno della metà, che era il secondo mercato più importante per l'azienda, è stato qualcosa di insormontabile. Schutz ha lasciato l'azienda nel 1988 e si ritirò con la moglie in Florida. Il resto dei suoi giorni fino alla sua morte lo scorso 29 ottobre, all'età di 87, ha speso godendo la sua famiglia, dando lezioni motivazionali e di essere riconosciuto nei circoli di appassionati di Porsche come quello che era: El Salvador di Porsche 911 e il marchio Porsche.

D.E.P. Peter W. Schutz.